Regionali

Dunque, i risultati:

– PDL, Lega: WIN!

– Gli altri: FAIL!

Riassunto semplice semplice di questa fantastica messa in quel posto. Ecco. Che dire… per la Lombardia (dove voto io) ha vinto Formigoni, grande Unto del Signore che oramai ha fatto le radici e che punta a raggiungere i 20 anni di carica. Mi ricordo un monarca che è durato meno…

Renzo Bossi - Un volto che trasuda intelligenza

Inoltre, sempre in quei della Lombardia, è stato eletto consigliere regionale Renzo Bossi. Ora, capisco che sia il figlio di Bossi, ma un ragazzo che ha rifatto tre volte la maturità non mi pare proprio la scelta migliore per rappresentarci in regione, no? Grazie a tutti i lombardi che l’hanno votato in gran numero! Complimenti! Topo Gigio ha più cervello di quello lì…

Certo è che dall’altra parte c’era il NULLA. L’opposizione era muta, silente e non proponeva nulla. Come anche Formigoni, che si è però fatto sentire grazie alle sue battaglie, sostenute dal Berlusca, sull’amore e la gioia e la fratellanza e bla bla bla

Insomma, quando le cose andranno male, quando vi troverete un Unto del Signore che si rifiuta di curarvi perchè dice che le sacre scritture non lo permettono, quando vi renderete conto di essere in un sistema basato solo sul nipotismo, sul favoritismo e sulla corruzione, bè, quando accadrà, guardatevi allo specchio e guardate il volto di colui/colei che ha permesso tutto ciò.

3 pensieri riguardo “Regionali”

  1. Il fatto più assurdo è che la Lega si è sempre presentata come il partito antagonista di questo modello politico basato su corruzzione, nepotismo e mafie varie; per intenderci la famosa roma ladrona. E quindi, proprio per mostrare la loro immaccolata onestà, cosa fanno?!? Candidano e fanno eleggere in provincia quel becero idiota? Bocciato tre volte alla maturità!?! Questa è la meritocrazia in italia, noi ci facciamo il culo in università e non avremo mai un cazzo di niente a partire dal lavoro e finendo alla pensione ( se mai c’andremo ), mentre i ladri, i criminali e gli incapaci sono al potere. E poi ci domandiamo perchè il paese va a rotoli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.