Tutto ciò di cui uno studente ha bisogno

Settimana di orientamento qui alla Metropolia University di Helsinki, sede di Espoo. Da lunedì professori e tutor ci hanno riempito di informazioni tecniche sull’università, su come fare questo e quell’altro, su come si vive in Finlandia e su com’è il popolo finlandese.

Oggi è stata una giornata impuntata su ciò che l’università ha da offrirci. Per chi ha poco tempo e deve scappare, il riassunto di quello che sto per scrivere è: WOW.

Lo so, spesso si tende a vedere solo il buono della nuova realtà in cui si è capitati, forse scoprirò qualcosa di meno piacevole nei prossimi giorni – ne sono sicuro, ma quello che ho visto oggi è davvero illuminante.

Partiamo dal fatto che ogni aula è accessibile agli studenti. A ciascuno di noi è stata data una chiave magnetica personale con cui aprire praticamente tutte le aule dell’università per accederci quando vogliamo (negli orari d’apertura e quando non c’è lezione, ovviamente). Molte aule dispongono di computer per tutti gli studenti (ci manca, siamo al dipartimento di tecnologia!) e ovviamente proiettore per l’insegnante, lavagna, ecc.

La biblioteca è qualcosa di fantastico. Partendo dal fatto che ci sono 5 biblioteche dell’università collegate tra di loro, quindi con un parco libri estremamente ampio, c’è poi la possibilità di leggere riviste, noleggiare CD e DVD, tesi di vecchi studenti e chi più ne ha più ne metta. Gratis. Fino a 50 libri in prestito contemporaneamente, accesso a tutto il database della biblioteca direttamente dal pc di casa propria con possibilità di prenotare il libro che si desidera. Aule per studiare in silenzio da soli e aule per progetti di gruppo. C’è altro? Sì, ovviamente. Ma erano troppe le cose in quella biblioteca che sicuramente mi sono dimenticato qualcosa.

Ci sono poi le cose al di fuori dello studio: una palestra con tanto di attrezzatura per fare pesi, boxe e quant’altro; un campo da basket/calcetto/pallavolo/hockey (indoor) in cui probabilmente io mi allenerò sulla corsa; una sauna (sì, hai letto bene: una sauna in università) e naturalmente tutto il necessario per cambiarsi e lavarsi dopo l’attività fisica.

E se sono stanco? Tranquilli, c’è pure la sala relax, con tanto di divanetti, cucina, frigorifero e giochi di società.

Tra le “varie ed eventuali” posso segnalare l’impressionante velocità della connessione internet in università (200 volte più veloce di quella di casa mia! Ecco il link a speedtest.net), la mensa in cui mangi molto e paghi poco (2,50€ per tutti gli studenti) e la gestione dei fumatori: non solo è proibito fumare dentro l’università, ma anche in alcuni spazi esterni c’è il divieto assoluto di fumare, riducendo l’area fumatori a un piccolo cortile nel retro dell’università.

Università?

Un commento su “Tutto ciò di cui uno studente ha bisogno”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.