Puro spettacolo

Lo scorso 8 Settembre è stato inaugurato il nuovo stadio della Juventus. Purtroppo non sono riuscito a seguire la diretta dell’evento e ho dovuto accontentarmi degli spezzoni pubblicati su YouTube.

Sorvolando sulle varie preferenze calcistiche, nessuno in Italia può non aver detto, vedendo quella serata, la seguente frase: “che figata“. Mi spiego meglio.

Per la prima volta in Italia una società di calcio professionista è proprietaria di uno stadio. Per la prima volta in Italia si organizza un evento del genere per la sua inaugurazione. Per la prima volta in Italia ho visto il calcio professionistico come dovrebbe davvero essere: spettacolo, puro spettacolo.

Perché se quando si è ragazzi si gioca a calcio per divertirsi e passare i pomeriggi in compagnia, a quei livelli il calcio deve essere solo quel grande spettacolo che ti regala emozioni e ti fa sognare. Il calcio è sì giocato sul campo, è sì una partita di 90 minuti, è sì una sfida 11 contro 11. Ma quello che ha fatto la Juventus la scorsa serata non era questo, era solo e semplice spettacolo… ed è questo che io voglio vedere dalla Serie A.

Presentazione delle stelle della Juventus

Ultima di campionato

Si gioca oggi l’ultima giornata del campionato di calcio di Serie A. Tra verdetti già stabiliti e posti ancora da assegnare per le competizioni europee, l’ultima giornata ha ancora qualcosa da dire sulla classifica.

Solitamente all’ultima giornata tutte le gare venivano giocate in contemporanea alle 15:00, senza se e senza ma, senza fare conti sulla classifica e cercando di evitare il più possibile biscottoni. Ma non è questo il motivo per cui non sono d’accordo con la disposizione delle gare di oggi.

La federazione ha infatti deciso di far giocare 6 gare “meno importanti” alle 18:00 e le 4 “più importanti” alle 20:45. Non metto in dubbio che solo queste ultime quattro abbiano effettiva valenza ai fini della classifica, ma vuoi mettere la bellezza di giocare tutti alle 15:00? Da che ne ho memoria la partita di calcio si gioca la domenica pomeriggio, a maggior ragione se si è in primavera con il bel tempo. Si è persa la bellezza e il divertimento di guardare la partita allo stadio, facendo invece posto a diritti televisivi e importanza di classifica.

Forse sono io troppo old-style, ma mi piace ancora pensare che guardare la partita sia un divertimento della domenica, quando dopo mangiato ci si va a divertire allo stadio. Certo, ricalca un po’ lo stereotipo dell’italiano medio, me ne rendo conto. Ma il calcio è bello, cavolo se è bello. Poi quando fanno queste (e altre) vaccate qualche ripensamento mi viene, eh…

Calendario 38^ Giornata di Serie A:

ore 18:00

Bologna – Bari
Genoa – Cesena
Brescia – Fiorentina
Cagliari – Parma
Palermo – Chievo
Inter – Catania

ore 20:45

Lecce – Lazio
Udinese – Milan
Juventus – Napoli
Roma – Sampdoria

Cronache di due arbitri a Milan-Real

Partenza ora 18:40. Due ore dopo sarebbe iniziata la partita e sembrava che fossimo in perfetto orario. Ci sbagliavamo.

milan_real madrid

Per uno scherzo (di cattivo gusto) del destino, proprio ieri (03/11/2009) i Jonas Brothers, un gruppo “musicale” che Pino Scotto descriverebbe come “tre ricchioni che fanno finta di suonare in playback”, hanno deciso di esibirsi al Forum di Assago provocando una fila di adolescenti urlanti sulla tangenziale con il conseguente rallentamento della velocità media a 10 Km/h.

Se, come credo, lassù c’è Qualcuno, credo che Chicio l’abbia fatto rivoltare più e più volte ieri sera, tirando giù tanti di quei santi che neppure il calendario li contiene tutti. Fortunatamente all’alba delle 20:20 siamo arrivati nei pressi dello Stadio Meazza. Nei pressi si intende 1,5 Km di corsa, quasi degni di un test di Cooper, per riuscire a raggiungere lo sportello degli accrediti AIA-FIGC-CONI entro le 20:45.

Arrivati, abbiamo constatato con dispiacere che i posti a noi assegnatici erano in fue settori diversi: io nel primo anello verde, chicio nel secondo blu. A nulla sono serviti i tentativi di spostarci uno nella zona dell’altro, portandoci così a rimanere nei posti a noi assegnati.

benzema-lunga-thumbnapolisport_6402La partita è stata tranquilla (1-1, gol di Benzema e Ronaldinho su rigore), le due squadre si equiparavano, prestazione arbitrale mediocre con assistenti spesso impacciati, ma vabbè. Per il resto ho passato la gara con una signora dietro di me la quale si presentava come la detentrice ufficiale del regolamento, ovvero “Il milan ha sempre ragione”.

Devo inoltre complimentarmi con i tifosi milanisti che, a fine gara, hanno applaudito e fatto cori a favore di Kaka. Davvero un ottimo gesto =)