Cari lettori, sono nella cacca

Cogliendo l’occasione di ringraziare Netsons che, comunque, mi ha fornito un servizio gratuito per questo sito internet, mi duole con grandissimo rancore dire che oggi mi ha davvero deluso.

Apro la mia mail e trovo un messaggio di Netsons che mi avvisa del  cambiamento dei termini d’uso del servizio: viene rimossa la possibilità di scegliere uno spazio internet senza pubblicità e viene introdotto un sistema basato su crediti virtuali per il mantenimento del dominio.

Cosa sta succedendo in pratica?

Ogni 1° del mese, Netsons mi scalerà 100 crediti virtuali dal mio saldo totale. Attualmente ne ho 300 (valore di partenza per tutti i domini). Si guadagnano 100 crediti ogni 1000 visite. Ora, io se va bene faccio 40 visite/giorno. Moltiplicate, nella più utopica delle ipotesi, per 31 giorni al mese fanno 1240. Bè, rimango nei limiti, direte. No! Perchè, guardando le varie statistiche le visite medie sono 600 al mese, quindi non avrei abbastanza crediti per più di 4-5 mesi, se va bene.

Cosa accadrà?

Non lo so, probabilmente sarò costretto a passare a un altro hosting, ma vorrei evitarlo. L’alternativa è comprare un dominio. Altrimenti niente. Sospenderò il blog.

Devo comunque capire ancora bene il fatto delle pubblicità: sono obbligato a metterle, non lo sono? Mi faranno guadagnare crediti? Boh?! Si capisce più nulla…

Non mi resta che sperare.

4 pensieri riguardo “Cari lettori, sono nella cacca”

  1. Ciao.
    Anche io sono nelle tue condizioni e ho già acquistato dominio, servizio di hosting e proprio ora finito di trasferire il sito. Non mi resta che cancellare il vecchio sito su netsons.
    La politica che in quest’ultimo anno stanno applicando è evidentemente tesa al recupero di risorse sui loro sistemi. Da un lato può essere condivisibile l’idea di eliminare quei siti che non vengono mantenuti e non generano traffico utile (per loro), meno giusto il fatto che così si pensalizzano tante persone che del web non ne hanno fatto una professione ma un hobbie.

    Quello che posso consigliarti è di non farti vincere dalle angherie altrui e di lottare per mantenere vivo il tuo blog. E’ una tua creatura e ha il diritto di esistere così come hai il diritto di continuare a proporre le tue idee in rete.
    Dai!! Cosa vuoi che siano 40 euro l’anno per un servizio di hosting decente!!! 😀

    Ciao
    PS
    I banner pubblicitari è obbligatorio metterli e ben in vista!

    1. Grazie per il sostegno, in ogni caso a settembre mi preoccuperò di passare a un hosting a pagamento.

      Per quanto riguarda i banner: lo so, ma non li metto proprio per protesta nei confronti di netsons. Loro non hanno rispettato i termini del contratto iniziale cambiandolo in corsa? Io non rispetto le loro condizioni. Davvero, la cosa mi ha dato parecchio fastidio.

Rispondi a Bl@ster Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.